Cookies

Questo sito utilizza i cookies. Accettando e acconsentendo all’utilizzo dei cookies ci permette di offrirle il miglior servizio possibile. Per ulteriori informazioni, clicchi qui Qui troverà ulteriori informazioni sull’utilizzo dei cookie e come cambiare le impostazioni.

Supporto stabile tramite un treppiede

Tutte le volte che siete in giro col vostro telescopio da osservazione per condurre uno studio dettagliato su uccelli di ripa, ammirare lo straordinario piumaggio di un airone verde o osservare un’aquila di mare dalla coda bianca che vola lontano, non darete inizialmente molta importanza al supporto del vostro telescopio o alle sue caratteristiche.

Tuttavia, se doveste avere problemi a mantenere ferma l’immagine o se addirittura non foste in grado di capire se c’è un piro-piro boschereccio in mezzo a uno stormo di combattenti, potreste pensare che qualcosa non va nel vostro telescopio.
In questi casi, spesso si scopre che il problema non riguarda il telescopio ma è dovuto al treppiede o alla testa del treppiede che non è perfettamente bloccata, o al terreno accidentato.
Come ogni specialista o utente esperto può confermare, un supporto stabile è un requisito essenziale per evitare di ottenere immagini sfocate e per non stancarsi quando si osserva la natura. E ciò è un imperativo soprattutto per il digiscoping. Fate clic qui per accedere ad alcuni preziosi consigli su come andare in giro a fare digiscoping e osservare la natura più agevolmente.



La misura giusta

La misura giusta per il treppiede dipende dall’altezza dell’osservatore e dal tipo di telescopio utilizzato.
Per sfruttare il treppiede in tutta la sua altezza, è possibile estendere la colonna centrale (l’entità del prolungamento dipende dalla lunghezza della colonna centrale). Tuttavia, per ottenere la massima stabilità quando si fa digiscoping, si consiglia di non estendere la colonna centrale.
La regola fondamentale è mantenere il baricentro dell’intero sistema il più basso possibile in modo da ottenere una buona stabilità anche quando c’è vento. Per questo motivo, in certi casi è possibile invertire la colonna centrale per consentire il montaggio della fotocamera all’estremità inferiore della colonna. A tale scopo, basta sbloccare i fermi, che normalmente si trovano all’estremità inferiore della colonna, invertire la colonna centrale e inserirla nuovamente nella testa del treppiede.
Questi suggerimenti potrebbero tuttavia non essere validi in condizioni meteorologiche molto avverse (soprattutto in presenza di vento) e, in questi casi, si consiglia di posizionare il treppiede il più basso possibile in modo da ridurre l’area esposta e ottenere così una maggiore stabilità.

Prodotti consigliati

I seguenti prodotti sono particolarmente indicati per questo tipo di applicazione.

Supporto stabile