Cookies

Questo sito utilizza i cookies. Accettando e acconsentendo all’utilizzo dei cookies ci permette di offrirle il miglior servizio possibile. Per ulteriori informazioni, clicchi qui Qui troverà ulteriori informazioni sull’utilizzo dei cookie e come cambiare le impostazioni.

ISO

Nella fotografia analogica, il valore ISO indica la sensibilità della pellicola: maggiore è questo valore e minore è la luce necessaria per scattare una foto. Il fotografo deve quindi decidere in anticipo quale pellicola usare e di quale sensibilità; e la sua scelta dipende dalle condizioni di luce prevalenti. A tale riguardo, la fotografia digitale offre un notevole vantaggio: la sensibilità ISO può infatti essere costantemente modificata in modo molto semplice. Nella fotografia digitale, il valore ISO indica la sensibilità alla luce del sensore che in questo caso sostituisce la pellicola.

Sensibilità del sensore e ISO

Per ottenere buone immagini di digiscoping è essenziale che la fotocamera disponga di un buon sensore di immagine. La sensibilità alla luce del sensore è espressa in valori ISO. Maggiore è questo valore e maggiore è la sensibilità del sensore e la luminosità delle immagini che è possibile ottenere. A seconda della qualità del sensore, con valori ISO molto elevati aumenta anche il rumore dell’immagine. Per immagini di digiscoping è bene scegliere il valore ISO più alto che non produca rumore d’immagine.

In pratica, questo valore ISO per ogni tipo di macchina dipende dalle dimensioni del sensore e rientra approssimativamente entro gli intervalli riportati di seguito:
Fotocamere compatte: ISO: ~ fino a 400
Fotocamere mirrorless: ISO: ~ fino a 1000
Fotocamere DSLR: ISO: ~ 1000 – 3200