Cookies

Questo sito utilizza i cookies. Accettando e acconsentendo all’utilizzo dei cookies ci permette di offrirle il miglior servizio possibile. Per ulteriori informazioni, clicchi qui Qui troverà ulteriori informazioni sull’utilizzo dei cookie e come cambiare le impostazioni.

Formato dell’immagine

Formato orizzontale o verticale?

Quando si fa digiscoping, la scelta del formato orizzontale o verticale dipende dall’orientamento della fotocamera. Se si utilizza un treppiede, è possibile disporre la fotocamera nella posizione desiderata e l’immagine può essere visualizzata sul display o sul mirino ottico.

  • © Dr. Jörg Kretzschmar
  • © Dr. Jörg Kretzschmar
  • © Dr. Jörg Kretzschmar

In fotografia, la scelta del formato può avere spesso un effetto molto importante sull’impatto dell’immagine. Ai tempi della fotografia analogica, spesso il fotografo non aveva a disposizione molte opzioni per l’elaborazione dell’immagine. Oggi, invece, le immagini digitali possono essere elaborate molto rapidamente e semplicemente su un PC sulla base dei requisiti desiderati. Per ritratti di animali, il formato è tuttavia un fattore cruciale. Se, ad esempio, si desidera fotografare la testa di uno stambecco, il formato verticale è generalmente un’opzione molto migliore del formato orizzontale.

Tuttavia, quando si utilizzano fotocamere ad altissima risoluzione, è possibile selezionare la porzione di immagine desiderata dopo lo scatto. Anche se il soggetto è relativamente lontano e occupa solo una parte del fotogramma, è ancora possibile ottenere un’immagine di buona qualità.

Tuttavia, come regola generale, al momento di scattare una foto è consigliabile stabilire già lo spazio occupato dall’immagine.